top of page
  • Immagine del redattoreFopponino Milano

Il Fopponino del 17 marzo 2024

Aggiornamento: 18 mar


Quinta domenica di Quaresima

17 marzo 2024

I Settimana Diurna Laus


17 MARZO: Quinta Domenica di Quaresima

"ABBIAMO CONOSCIUTO L’AMORE"

L'amore risorge e dona vita

Il ritorno alla vita dell’amico Lazzaro prepara e anticipa la risurrezione di Gesù. Con il sacrificio della sua vita Gesù ci garantisce il perdono dei peccati, ma con la sua risurrezione fa ancora di più perché ci dona la vita che va oltre la morte.

 

Dal Vangelo di Giovanni (11, 24-27)

“Gli rispose Marta: ‘So che risorgerà nella risurrezione dell’ultimo giorno’. Gesù le disse: ‘Io sono la risurrezione e la vita; chi crede in me, anche se muore, vivrà; chiunque vive e crede in me, non morirà in eterno. Credi questo?’. Gli rispose: ‘Sì, o Signore, io credo che tu sei il Cristo, il Figlio di Dio, colui che viene nel mondo’”.


 “Che cosa fai in Tunisia?”. E’ una domanda che mi pongono sia i religiosi sia i laici. Questa domanda mi fa pensare al vero significato della nostra vita in Tunisia.

“Che cosa fai qui?” è la stessa domanda che Dio fa ad Elia sul monte Horeb. Elia non tarda a rispondere, come se si fosse aspettato la domanda, e racconta la sua vita: “Sono pieno di zelo geloso per Dio ..”. Dio gli chiede ancora: “Cosa fai qui?”. Elia ripete le stesse parole. E il Signore dice a Elia: “Va’, ritorna sulla stessa strada”.

Quando Dio ci domanda “Cosa stai facendo qui?” non vuole informazioni, ma ci chiede di aprirgli la nostra grotta interiore, la nostra anima, affinché lui, col suo Spirito, ci doni di portare frutti. Alla domanda “Che cosa fai?”, noi rispondiamo con la nostra vita: un cammino personale di conversione, un cammino verso gli altri!

Quando mi chiedono che cosa faccio in Tunisia, rispondo ormai: “Imparo ad amare!”.

Padre Anand Talluri, missionario del PIME in Tunisia

 

Preghiera

Gesù Signore, sei grande nell’amore e nel salvare: dimostri la tua umanità nell’amicizia sincera con Lazzaro e le sue sorelle e manifesti la tua divinità nel dono a lui del ritorno alla vita e a tutti con la promessa della vita che va oltre la morte. Amen

 

Venerdì 22 marzo 2024, dalle ore 20.45

Via Crucis nella Città di Milano

guidata dall’Arcivescovo MARIO DELPINI

partenza dalla Parrocchia di Santa Croce (Via C. Goldoni 75)

arrivo alla Parrocchia dei Santi Martiri Nereo e Achilleo


La Croce è il Crocifisso

        Partiamo da questa idea importante: la croce è il Crocifisso.

Quando noi parliamo di croce di Cristo, non intendiamo un oggetto o uno strumento, un patibolo infame, un arnese di dolore e di morte: quando diciamo “croce”, noi pensiamo a Colui che è stato appeso alla croce. Moltissime persone, purtroppo, nel mondo antico sono state sotto poste al supplizio della croce e sono morte in quel modo dolorosissimo, ma per noi la croce si identifica con il Crocifisso: il Signore Gesù, l’uomo che ha amato veramente Dio, il Dio che ha dimostrato di amare l’uomo fino a dare la vita. In quella figura è racchiuso un autentico mistero d’amore.

        La croce allora non è un semplice simbolo, è una persona: nell’arte e nella fede la croce rappresenta la persona stessa di Gesù e richiama il dramma vissuto da quella persona, un dramma di morte e di risurrezione. Nel tempo, quell’oggetto concreto è diventato significativo, pieno di valore, carico di riferimenti teologici importanti, perché quando parliamo di croce pensiamo ad una persona, ci riferiamo al Signore Gesù. Possiamo quindi riflettere sulle varie forme che la croce ha assunto nei secoli e nelle culture, sull’infinità di caratteristiche che l’hanno portata ad essere un gioiello prezioso che orna corone e scettri, un segno da porre sui campanili delle nostre chiese e sulle montagne, un simbolo religioso per le scuole e le case; al di là dell’oggetto in sé, però, il riferimento costante è alla persona di Gesù. E’ la sua persona che ci sta a cuore e che ci interessa conoscere meglio.

 

Claudio Doglio, da “LA CROCE. Simbologia, arte, storia e spiritualità"


 

CALENDARIO DELLA VISITA

PER LA BENEDIZIONE ALLE FAMIGLIE


Continuiamo il nostro IMPEGNO QUARESIMALE : 

“la solidarietà diffusa"

“O Signore, per la tua bontà, porta a compimento la nostra volontà di conversione e fa’ che le nostre rinunce, trasformate in sostegno dei poveri, ci consentano di imitare la tua Provvidenza”.

Anche Tu prosegui nella tua rinuncia quaresimale (un dolce, il caffè, le sigarette ..) e poi tramuta in denaro una corrispondente cifra settimanale, ad esempio 7 euro a settimana, cioè 1 euro al giorno. Così, tutti insieme, potremo “fare un dono” alla nostra Parrocchia, e continueremo ad imparare uno stile che fa condividere quanto si possiede e ci consente di essere oggi piccoli strumenti della Provvidenza di Dio.

 

AVVISI  DELLA  SETTIMANA DAL 17 AL 24 MARZO

Domenica 17 marzo - QUINTA di QUARESIMA

Domenica del 2° ANNO: ore 10,00: S. Messa animata dal Gruppo DISCEPOLI

In Oratorio: Incontro dei Genitori con don Emilio - Giochi per i Bambini/e

ore 15.00: BURRACO

Lunedì 11 marzo, ore 21,00 presso la Parrocchia di Gesù Buon Pastore,

per i GIOVANI: Lectio della Trasfigurazione (don Stefano Cucchetti)

-----------------

INCONTRI di CATECHISMO ore 17.00 in ORATORIO

Nei giorni fissati e per tutti i GRUPPI: Incontro di Catechismo 

-----------------

Martedì 19 marzo: Solennità di san Giuseppe

ore 18.30, s. Messa nel 15° anniversario don Stefano Varnavà

ore 21.00, al Fopponino, Concerto di canti – Coro BYRD (vedi volantino)

-----------------

Mercoledì 20  marzo ore 15.30 ritrovo per la Terza Età,

la nostra Adriana Scagliola presenta “Le reliquie di sant’Ambrogio:

il loro culto attraverso i secoli e i risultati delle ricognizioni specifiche”

-----------------

Giovedì 21  marzo ore 20.45, in sala s. Francesco,

Riunione organizzativa per i partecipanti al Viaggio in CALABRIA

-----------------

VENERDI’ 22 marzo: 5° venerdì di QUARESIMA

Giorno di magro e di celebrazione della VIA CRUCIS (ore 9 e 18.15)

ore 17 – 19, GRUPPO MEDIE: Incontro e preghiera

ore 20.45, insieme all’Arcivescovo Mario

  Via Crucis nella Città di Milano (vedi sopra) -----------------

Sabato 23 marzo: SABATO “in Traditione Symboli”

 ore 20.30, in s. Maria Segreta: IL CANTO DELL’OMBRA

-----------------

Domenica 24 marzo – DOMENICA delle PALME

e GIORNATA di preghiera e digiuno per i Missionari Martiri

ore 9.30 per TUTTI ritrovo nel cortile del FOPPONINO:

aspettiamo i Gruppi dei Bambini e Ragazzi, Scout, Genitori e Nonni

Benedizione degli Ulivi e Processione – ore 10.00 Santa Messa

FIERA BENEFICA di PRIMAVERA (vedi il volantino)

ore 14.30, in Piazzale Baracca: ritrovo Cresimandi per san Siro

-----------------

L’audio video di don Claudio Doglio su l’AMICO LAZZARO

lo trovate a questo indirizzo: https://www.youtube.com/@parrocchiagbp

 

SCARICA IL NUMERO IN PDF

28 Fopponino 17.03.2024
.pdf
Download PDF • 1.17MB



92 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page